ORARI

DA MARTEDI A DOMENICA
8.30-19.15 (chiusura biglietteria ore 18:30)

LUNEDI
8.30-14.00 (chiusura biglietteria ore 13:30)

TUTTI I GIOVEDI, VENERDI E SABATO DI LUGLIO E AGOSTO
Dalle ore 20.00 alle 23.00 apertura straordinaria solo per gruppi con prenotazione obbligatoria presso Gradara Innova.

OGNI PRIMA DOMENICA DEL MESE
Ingresso libero

25 DICEMBRE / 1 GENNAIO
Chiuso

BIGLIETTI

Cittadini dell’Unione Europea di età compresa tra i 18 ed i 25 anni;
Cittadini non comunitari di età compresa tra i 18 ed i 25 anni, a condizione di reciprocità nella riduzione.
Cittadini dell’Unione Europea di età inferiore a 18 anni;
Membri I.C.O.M. (International Council of Museums);
Guide turistiche dell’Unione Europea munite di licenza professionale;
Interpreti turistici dell’Unione Europea quando occorra la loro opera a fianco della guida;
Personale del Mibact – Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo;
Gruppi di studenti delle scuole pubbliche e private dell’Unione Europea, accompagnati dai loro insegnanti, previa prenotazione, nel contingente stabilito dal museo;
Docenti e studenti appartenenti a specifiche Facoltà di: Architettura, Conservazione dei beni culturali, Scienze della formazione, Lettere e filosofia (corsi con indirizzo archeologico o storico artistico), Accademie di belle arti, allievi dell’Istituto Centrale per il Restauro, dell’Opificio delle Pietre Dure, della Scuola per il Restauro del Mosaico;
Giornalisti italiani e stranieri, appartenenti sia ai Paesi dell’Unione Europea che ad altri Paesi, previa esibizione della sola tessera di appartenenza all’Ordine dei giornalisti;
Cittadini dell’Unione Europea portatori di handicap documentato, compreso l’accompagnatore;
Cittadini stranieri di età inferiore a 18 anni, a condizione di reciprocità nella gratuità.
Biglietto cumulativo Rocca Demaniale di Gradata e Galleria Nazionale delle Marche – Urbino:
€ 10,00 intero
€ 5,00 ridotto

Biglietto cumulativo Rocca Demaniale di Gradara con visita ai camminamenti:
€ 7,00

SERVIZI

Nel bookshop della Rocca di Gradara sono presenti numerose pubblicazioni relative alla storia della Rocca, alla storia del luogo e alla storia dell’arte in generale, a cui si aggiungono giochi educativi ed editoria specializzata per l’infanzia, oggetti di design e merchandising di vario tipo.

Potrete acquistare guide, nelle diverse lingue, sia prima di iniziare la visita – essendo il bookshop collocato nel Cortile – sia al termine della visita.

Gli orari di apertura al pubblico sono coincidenti con quelli della Rocca.

La Rocca offre un servizio gratuito di guardaroba deposito oggetti situato in una delle stanze del Cortile a Piano Terra. I visitatori – vista l’esigua capienza delle sale – sono invitati a depositare zaini, ombrelli, oggetti ingombranti e borse eccessivamente grandi al suo interno.

Servizi igienici presenti al Piano Terra.

La Rocca attualmente sta provvedendo alla realizzazione di adeguati dispositivi tecnologici (virtual tour, postazioni touch-screen ecc.) e una piattaforma elevatrice oleodinamica per permettere l’accesso a tutti.

Al momento l’accessibilità è limitata agli ambienti del Cortile.

La Rocca dispone di una sedia a rotelle ad uso dei visitatori con problemi di deambulazione.

La caffetteria e il punto di ristoro non sono presenti. Accanto al guardaroba sono collocate tre  macchinette automatiche di bevande e snack.
Presso la biglietteria sono disponibili depliant in italiano, inglese e francese, audioguide in inglese, francese e tedesco e nelle sale sono inoltre presenti didascaliesegnaletica interna pannelli informativi.
I signori visitatori e le guide autorizzate sono invitati a seguire scrupolosamente le indicazioni del personale di vigilanza.

E’ SEVERAMENTE VIETATO

Fumare;
Fotografare con il flash, utilizzare il cavalletto, il bastone da selfie o qualsiasi altra attrezzatura che possa arrecare danni al patrimonio culturale;
Mangiare o bere nelle sale;
Correre, fischiettare, parlare ad alta voce;
Tenere telefoni cellulari accesi;
Accedere alle sale del museo con borse, zaini e contenitori di grandi dimensioni, carrozzine (esclusi portatori di handicap) e passeggini, ombrelli, sgabelli e sedie reclinabili, apparecchiature radio-tv, giocattoli di grandi dimensioni, scarpe chiodate e magnetiche e animali (ad eccezione dei cani guida per non vedenti, dei service-dog per assistenza ai disabili e ai cani di piccola taglia se condotti nel proprio trasportino).

Per la presenza di un metal detector i signori sono tenuti a mostrare agli addetti il contenuto delle borse e degli zaini.
Gli addetti non sono responsabili di eventuali oggetti di valore contenuti nei bagagli eventualmente depositati nel guardaroba.

IN CASO DI EMERGENZA

Non lasciarsi prendere dal panico;
Seguire le indicazioni della sorveglianza,
Avvicinarsi all’uscita di emergenza.

GUIDE TURISTICHE

Le guide turistiche ancorché munite di patentino, non sono dipendenti né della Rocca Demaniale né del Polo museale.
L’accordo tra i visitatori e le guide deve avvenire all’esterno del museo.
Qualsiasi appuntamento orario concordato con le guide non garantisce l’accesso al museo nell’ora fissata.
L’ingresso gratuito delle guide abilitate può avvenire solo contestualmente ai gruppi.
Le guide non possono sostare in biglietteria e in altri luoghi riservati agli addetti al servizio di vigilanza.
Per esigenze di servizio e di sicurezza, nei periodi di massima affluenza, la durata delle visite alle sale del piano nobile non dovrà superare i 20 minuti per gruppi composti da un massimo di 40 persone. La sosta dei gruppi è consentita solo nei luoghi e nelle sale più capienti (ponte levatoio, cortile, sala del mastio, sala malatestiana, sala dei putti, camera di Francesca) così da evitare possibili disagi e attese per i singoli visitatori o piccoli nuclei in passaggio sul piano.
Per motivi di sicurezza alla Sala di Tortura potranno accedere massimo 20 persone alla volta. Pertanto le guide turistiche dovranno dividere opportunamente il gruppo.

COME RAGGIUNGERCI

Per raggiungere la Rocca Demaniale di Gradara uscire al casello di Cattolica-San Giovanni in M.-Gabicce lungo la A14.

Oppure, uscita autostrada A14 Pesaro: SS 16 direzione Rimini – a Colombarone seguire le indicazioni per Gradara.

Per raggiungere la Rocca durante tutto l’anno:
Linea 130 PESARO – GABICCE MARE – CATTOLICA – GRADARA 
(per ritorno linea 131).

Solo periodo estivo:
Linea 80 GABICCE MONTE – GABICCE MARE – CATTOLICA – GRADARA (per ritorno linea 81).

Per raggiungere Gradara arrivare alla Stazione Ferroviaria di Cattolica – San Giovanni in M. – Gabicce. Proseguire con l’autobus dalla stazione centrale di Cattolica.

Oppure arrivare alla Stazione Ferroviara di Pesaro. Proseguire in autobus dalla stazione centrale di Pesaro direzione Gradara.

Aeroporto “F. Fellini” Rimini Miramare (RN)
Aeroporto “Raffaello Sanzio” Falconara (AN)
Aeroporto “G. Marconi” Bologna (BO)
dal 18 luglio al 31 agosto 2016

Urbino – Gradara – Pesaro – Fano

Da lunedì 18 luglio al 31 agosto 2016 sarà attivo un servizio di Bus-navetta gratuito e riservato agli utenti che sono in grado di esibire il BIGLIETTO UNICO che consente l’ingresso alla Galleria Nazionale delle Marche di Urbino e alla Rocca Demaniale di Gradara.

Le navette metteranno in collegamento Urbino, Gradara, Pesaro e Fano.

A Urbino il punto di raccolta e di arrivo è in Piazza della Repubblica, a Gradara in Piazza Paolo e Francesca, a Pesaro in Piazza della Libertà (zona Palla di Pomodoro) e a Fano in zona Pincio.

La prima navetta parte da Urbino alle ore 09.00, per raggiungere Gradara alle ore 11.00, dopo aver toccato Fano e Pesaro.

Alle ore 09.00 il primo bus partirà da Fano, e farà il percorso inverso, arrivando a Urbino alle 10.30, dopo essere passato per Pesaro e Gradara. Fra Fano e Pesaro ci sarà un punto di raccolta degli utenti anche in zona Fosso Sejore. 

Gli orari di collegamento tengono conto che il lunedì pomeriggio la Galleria Nazionale delle Marche e la Rocca di Gradara sono chiuse, così come tengono conto dell’apertura speciale del giovedì sera di Palazzo Ducale, quando c’è la possibilità di visita del Torricino fino alle 22.30 (orari indicati con l’asterisco *).

 

Percorso n.1

CORSA 1 

 

Percorso n.2

CORSA 1

Urbino h 9.00 Fano h 9.00
Fano h 10.00 Pesaro h 9.30
Pesaro h 10.30 Gradara h 10.00
Gradara h 11.00

CORSA 2

Urbino h 10.30

CORSA 2

Urbino h 11.30 Fano h 11.30
Fano h 12.30 Pesaro h 12.00
Pesaro h 13.00 Gradara h 12.30
pausa pranzo pausa pranzo
Gradara h 14.00

CORSA 3

Urbino 13.30

CORSA 3

Urbino h 14.30 Fano h 14.30
Fano h 15.30 Pesaro h 15.00
Pesaro h 16.00 Gradara h 15.30
Gradara h 16.30

CORSA 4

Urbino h 16.00

CORSA 4

Urbino h 17.00 Fano h 17.00
Fano h 18.00 Pesaro h 18.00
Pesaro h 18.30 Gradara h 18.30
Gradara h 19.00 Urbino h 19.00
 

GIOVEDÌ SERA

*Urbino h 23.30

*Gradara h 24.00
*Pesaro h 00.30

*Fano h 01.00

ORGANIGRAMMA

Il Polo museale delle Marche è un ufficio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del Turismo (MIBACT). E’ stato istituito in base al DPCM 29 agosto 2014, n. 171, in vigore dall’11 dicembre 2014, ed è un’articolazione periferica della Direzione generale musei. Il Polo ha il compito di gestire e valorizzare i musei, gli istituti e i luoghi di cultura in consegna o affidati in consegna allo Stato italiano.

Fanno parte del Polo museale delle Marche: l’Antiquarium Statale di Numana (Ancona), Museo Archeologico Nazionale delle Marche di Ancona, Museo Archeologico Statale di Arcevia (AN), Museo Archeologico Statale di Ascoli Piceno, Museo Archeologico Statale di Urbisaglia (MC), Museo Archeologico Statale di Cingoli Moscosi (MC), Museo Tattile Statale “Omero” di Ancona, Rocca Demaniale di Gradara (PU), Rocca Roveresca di Senigallia (AN).

Il Direttore del Polo museale delle Marche è Peter Aufreiter, a capo anche della Galleria Nazionale delle Marche.

La Rocca Demaniale di Gradara afferisce alla gestione del Polo museale delle Marche.

Il Direttore della Rocca è Maria Claudia Caldari.