Cortile

Attraversato il ponte levatoio si accede al Cortile, costituito da un’ampia area triporticata, che rispecchia il gusto e il passaggio di potere dalla famiglia Sforza e quella dei Malatesti. La parte est del cortile risale infatti al periodo dei Malatesti con  arcate a volta gotica sostenute da pesanti colonne, su cui è presente lo stemma di famiglia raffigurante lo scudo con la scacchiera e le iniziali di Pandolfo Malatesti.

Sugli altri lati vi sono snelle colonne in travertino che sorreggono archi a tutto sesto risalenti al periodo degli Sforza, come rimarcato dalle iscrizioni presenti sugli architravi delle finestre e del portale d’onore in cui spicca in lettere capitali il nome di IOANNES SFORTIA.

OPERE

Stemma di Pandolfo Malatesti
Stemma di Giovanni Sforza
Portale d’onore con iscrizione e stemma con le insegne sforzesche