Corpo di guardia

Secondo la ricostruzione attuata negli anni venti del Novecento l’ambiente posto subito dopo l’ingresso dal ponte levatoio avrebbe dovuto ospitare il Corpo di Guardia, ovvero l’alloggio dei soldati a presidio della Rocca.

Lo spazio è frutto dell’unione di due ambienti collegati attraverso un’apertura ad arco. I tavolati a sinistra avrebbero dovuto sorreggere i pagliericci per il riposo dei soldati. Nella sala è esposta parte di una ricchissima collezione di armi, venduta dall’ingegnere Zanvettori a Castel Sant’Angelo a Roma.

Corpo di Guardia in una fotografia d’epoca, 1936